Chi lavora a stretto contatto con materiali in acciaio inox, come impianti o attrezzature, probabilmente conosce il problema del rouge e l'importanza di eseguire un trattamento efficace per evitare corrosioni e contaminazioni. In questo articolo, esploreremo cosa sia il rouge e come affrontarlo, concentrandoci sul trattamento di derouging.

Cos'è il rouge?

Il rouge è un termine utilizzato per descrivere l'ossidazione e la formazione di depositi di particelle di ferro su superfici di acciaio inox. Questo fenomeno può manifestarsi in diverse forme, tra cui macchie di colore rosso o bruno. Non solo è antiestetico, ma può anche compromettere l'integrità dell'acciaio inox e la sua resistenza alla corrosione, facilitando la proliferazione di batteri sulla superficie. 

Queste condizioni sono chiaramente inaccettabili sia da un punto di vista estetico che tecnico. Soprattutto per alcuni settori come l’industria farmaceutica, quella alimentare e quella delle biotecnologie, dove sono richiesti specifici ed elevati standard di sterilizzazione e igiene. 

Il rouge si manifesta soprattutto su manufatti adibiti al trasporto, allo stoccaggio e alla sterilizzazione, come ad esempio tubazioni, autoclavi, serbatoi e reattori.

Cosa causa questo fenomeno 

I fattori che possono provocare la formazione del rouge sono numerosi e sono spesso legati alle condizioni a cui è esposto un manufatto in acciaio inox. 

Tra le principali cause troviamo: 

  • scarsa percentuale di ossigeno 
  • temperature elevate 
  • passivazione inadeguata 
  • saldatura non svolta correttamente
  • materiale di bassa qualità

Perché l'acciaio inox si arrugginisce?

Contrariamente alla sua denominazione, l'acciaio inox è suscettibile alla ruggine in determinate condizioni. Ciò accade quando la superficie subisce danni o viene esposta a acidi aggressivi o agenti chimici corrosivi. In condizioni ambientali specifiche, come quelle in cui è presente acqua salina (carica di cloruro) o sostanze chimiche aggressive, questa forma di corrosione può svilupparsi più rapidamente.

Rimuovere l'ossidazione dall'acciaio inox?

La buona notizia è che è possibile rimuovere il rouge e ripristinare la superficie dell'acciaio inox alla sua condizione originale. Il trattamento di derouging è un processo specializzato che assicura la rimozione del rouge attraverso l’utilizzo di specifici prodotti. 

Ma non è tutto oro ciò che luccica, infatti, non tutte le tecniche per l'esecuzione di questo trattamento sono uguali. L’utilizzo di prodotti acidi e aggressivi, oltre a rimuovere il rouge, comporta la rimozione di una parte della superficie che non andrebbe asportata rischiando di compromettere il manufatto sul lungo periodo. 

Come risolvere questo problema?

Il trattamento di derouging sviluppato dal team di Delmet prevede l’utilizzo di prodotti a pH neutro che non compromettono l’acciaio inox, preservando il materiale e potendo essere ripetuto periodicamente senza compromettere la superficie, il tutto mantenendo elevati standard di efficacia. 

Servizio di derouging conto terzi

Affrontare il problema del rouge richiede competenza e attrezzature specializzate. Delmet, assicura un servizio di derouging conto terzi di alta qualità. I nostri esperti utilizzano le più moderne tecniche di pulizia e trattamento per garantire immediati vantaggi come: 

  • rapidità del processo;
  • sicurezza nell’impiego;
  • semplicità di controllo del processo;
  • eccellente compatibilità con il materiale di contatto;
  • nessun attacco chimico sulla superficie;
  • ripetibilità del trattamento all’infinito.

Non permettere al rouge di compromettere la qualità dei tuoi prodotti in acciaio inox. Affidati a Delmet per un servizio professionale di derouging e mantieni la tua superficie in acciaio inox al massimo della qualità estetica e tecnica.

Contattaci per ulteriori informazioni. 

Previous PostLucidatura acciaio Inox: differenza tra lucidatura meccanica ed elettrolucidatura
Next PostCome lucidare una saldatura in acciaio Inox?